Riscaldamento e condizionamento
Riscaldamento e condizionamento
Filtra
Marche
Prezzo

Stufe/Cucine a legna/pellet/combustibile liquido Scopri di più

Il momento in cui si deve scegliere che tipo di stufa acquistare è sempre una circostanza da non dover affrontare alla leggera: cerchiamo di capire in maniera schematica quali sono i vantaggi e gli svantaggi della scelta di una o di un’altra tipologia.

Stufe a Legna

I vantaggi:

  • costo iniziale relativamente basso
  • non necessita di un collegamento elettrico
  • la legna è naturale, il costo non è eccessivo e possiede una maggiore autonomia di carico
  • necessita di una facile manutenzione

Gli svantaggi:

  • è inevitabile un continuo rifornimento manuale della legna
  • è impossibile programmarla
  • è necessario avere un luogo adeguato dove riporre la legna
  • il riscaldamento a legna è molto lento

Le stesse problematiche possiamo applicarle anche alle cucine a legna: in questo caso il vantaggio che si ha nel loro utilizzo è la possibilità di scaldare l’ambiente mentre si preparano i pasti. Da considerare anche l’aspetto puramente estetico, tendente a uno stile prettamente vintage.

Non si deve per di più sottovalutare l’aspetto esclusivamente emozionale del loro utilizzo, quella profonda sensazione di serenità che solo una fiamma viva e naturale ci può far provare.

Stufe a pellet

I vantaggi:

  • non richiedono approvvigionamento continuo
  • sono facilmente programmabili in base agli orari lavorativi
  • l’utilizzo del pellet comporta un riscaldamento immediato, poiché brucia subito
  • genera una quantità minima di ceneri
  • il pellet è di facile conservazione (viene venduto solitamente in sacchetti)
  • è possibile acquistare modelli di ultima generazione che non prevedono la presenza di canna fumaria

Gli svantaggi:

  • costo iniziale più elevato
  • necessita di elettricità per poter funzionare
  • la loro manutenzione è maggiore
  • a parità di mq, è necessaria una quantità maggiore di combustibile per scaldare gli stessi ambienti
  • il pellet ha un costo più alto rispetto alla legna

Stufe a bioetanolo

Il bioetanolo viene prodotto mediante un processo di fermentazione delle biomasse, quali amidi e zuccheri ricavati da canna da zucchero, mais e patate. È altamente infiammabile e totalmente inodore durante la combustione. Esistono in commercio sia stufe a bioetanolo, sia camini a bioetanolo, i quali però sono maggiormente scelti come veri e propri elementi di arredo essendo molto particolari dal punto di vista del design.

I vantaggi:

  • la combustione del bioetanolo abbatte di circa il 70% le emissioni di CO2 nell’aria rispetto all'utilizzo dei combustibili fossili
  • non necessitano della presenza di una canna fumaria dato che non emettono fumo ne sostanze nocive
  • l’assenza della canna fumaria aumenta il rendimento: il 100% del calore prodotto viene rilasciato esclusivamente dal corpo centrale della stufa, senza dispersioni
  • sono programmabili, con funzioni di ventilazione, antiribaltamento e sistemi di diffusioni di essenze nell’ambiente

Gli svantaggi:

  • non sono sufficienti al riscaldamento di un intero appartamento, ma solo di un singolo ambiente (o un certo numero di mq)
  • la combustione del liquido crea un’elevata quantità di vapore acqueo che tende ad aumentare il livello di umidità dell’ambiente
  • di norma un litro di combustibile di buona qualità possiede un alto potere riscaldante, ma il suo costo è ancora piuttosto alto.

A questo punto non ti manca che trovare il prodotto giusto per te nel nostro store online.

Elaborazione in corso
loading